Sognando l’Islanda: 10 luoghi da visitare

Non so se mai riuscirò a organizzare una vacanza in questa terra che mi attrae da tempo immemore, per la popolazione, la loro lingua, il loro isolamento, la loro pace che contrasta con l’attività geologica. L’Islanda ha un fascino arcaico, quasi mitologico, sembra un parco giochi degli dèi grazie alla natura che ha voluto esprimere in quest’isola il meglio di sé, guadagnandosi il nome di “Terra del fuoco e del ghiaccio“. Non sembra il titolo di un libro fantasy, ma di quelli fatti bene? Sognando… ho pensato di raccogliere le idee e di selezionare i 10 luoghi che non mi vorrei perdere (insomma nella vita non si sa mai, meglio organizzarsi 😉 ) consapevole che ad ogni angolo, qui, si può trovare un paradiso.

1. Reykjavík Culture House (Museum House)

Come dice il nome, è il centro culturale dell’Islanda, che ospita varie esposizione e in cui si trova un ampia gamma di documenti storici, tra i più antichi in Europa. Manoscritti medievali e scritti in cui si può scoprire la mitologia islandese, madre delle migliori saghe nordeuropee, e “incontrare” gli antichi vichinghi.

2. Vatnajökull National Park

È uno dei tre grandi parchi nazionali ed è caratterizzato dalla grande varietà paesaggistica, che combina ghiacciai, vulcani e fiumi spettacolari. È qui che si trova il ghiacciaio più grande di Europa con una superficie di 8.100 kmq, spesso dai 400 ai 600 metri (ma arriva fino a 950 metri!), ma ci sono anche i vulcani Bárðarbunga e Grímsvötn, il più grande e il più attivo rispettivamente. www.vatnajokulsthjodgardur.is

3. Blue Lagoon

È una delle attrazioni turistiche più frequentata: le terme geotermiche situate a sud ovest, a circa 40 km dalla capitale. Le acque termali sono calde (37-39 gradi) e ricche di zolfo e silicio, ideale per curare alcuni disagi epidermici. Non c’è bisogno di andare oltre: basta immaginarsi immersi in una calda, enorme vasca blu, circondati da ghiaccio e cielo… paradiso! www.bluelagoon.com

4. Dettifoss

In islandese significa “La grande cascata che rovina” e, non è caso, è la più grande cascata in Europa. È impressionante si aper la portata d’acqua sia per la sua potenza, è larga 100 metri e alta 44; porta circa 200 tonnellate d’acqua al secondo e pare che gli spruzzi si vedano da un chilometro di distanza! Si trova nel Vatnajökull National Park (vedi sopra).

5. Whale watching

Vuoi non andare a scoprire i giganti dell’oceano in una delle acque più vaste del pianeta? Certo che sì! Numerosi sono i tour organizzati che consentono di scoprire le balene che nuotano nei pressi dell’Islanda, senza dimenticare, comunque, la meraviglia faunistica delle coste.

6. Þingvellir National Park

Parte del patrimonio Unesco, è stato la sede del primo parlamento europeo poco prima dell’anno 1000. Storia e natura qui convergono per creare uno spettacolo unico, dove la calotta terrestre eurasiatica si incontra con quella delle americhe, dando vita a un paesaggio da film, da sogno, da paradiso… insomma, qualcosa di eccezionale al mondo. www.thingvellir.is

7. Geysir

È semplicemente IL geyser, colui dal quale tutti i geyser del mondo prendono il loro nome. È considerato il più antico sulla faccia della Terra e le sue eruzioni possono spingere fiotti di acqua bollente fino a un’altezza di 60 metri. Nel 1845 raggiunse un’altezza di 170 metri e si pensa che sia attivo da più di 10 mila anni.

8. Isola Flatey

È una della più grandi isole dell’Islanda occidentale e si pensa sia stata formata sotto il peso di un enorme ghiacciaio nell’epoca glaciale. È lunga 2 chilometri e larga uno soltanto e la sua popolazione la abita stagionalmente. In inverno si attesta intorno a… cinque persone! Qui c’è solo una strada, ma in antichità era considerata uno dei centri culturali più attivi dell’intera nazione.

9. Aurora boreale

Come si fa a non nominarla? È difficile da vedere, è necessario che ci siano time condizioni meteorologiche, cielo limpido e buissimo, temperature fredde che agevolano la luce. È ideale cercare questo spettacolo naturale tra settembre e aprile.

10. Landmannalaugar

Andiamo all’interno dell’Islanda per trovare luoghi idoli per il trekking, colline verdi e vulcani da scoprire sui propri piedi. Oltre a questo, paesaggi da Game of Thrones (come ovunque qui) e montagne multicolore.  Due delle montagne più visitate sono il Bláhnjúkur ed il Brennisteinsalda. Periodo ideale, da giugno a settembre.

Foto liberamente tratte da internet. Se qualcuno ne volesse rivendicare la proprietà mi avverta, provvederò a toglierla o a inserire i dovuti crediti. 

Annunci

17 pensieri riguardo “Sognando l’Islanda: 10 luoghi da visitare

  1. Purtroppo per motivi personali non ho molta possibilità di fare viaggi importanti. In più mia moglie non verrebbe mai in posti freddi: lei sceglierebbe le solite pallose scontate banali spiagge caraibiche, come se nella vita non avesse mai la possibilità di sdraiarsi sulla sabbia a farsi rosolare dal sole…. mah…!

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...