Intervista con se stessi (33 domande)

Piaccia o no, Rob Brezsny dà sempre suggerimenti utili o che, per lo meno, possono aiutare a riflettere in modo meno convenzionale del solito. E quando ho letto l’oroscopo di questa settimana, seguendo il ink da lui proposto, mi sono imbattuta in questa fantastica intervista dedicata a… se stessi.

33 domande per intervistare te stesso è un articolo di un blog che si propone di mettere al centro dell’attenzione la persona che è inevitabilmente la più importante di tutte: noi stessi. Non è un esercizio di mero egocentrismo, anzi, seguendo i suggerimenti dell’autore è possibile imparare a conoscersi un po’ di più.

So che c’è chi pensa di conoscersi già abbastanza e… be’, mi spiace un po’ per lui, non sa – letteralmente – che cosa si perde, perché si perde se stesso 🙂

know-thyself

Ad ogni modo trovo questa intervista davvero carina e ho deciso di accettare l’invito dell’autore e rispondere, sperando, un giorno, di rileggerla e ritrovare parti di me che magari mi faranno sorridere. Ovviamente l’invito è esteso anche a tutti voi!

1. Che lavoro fai?
Nessuno! Sono ufficialmente disoccupata, ma “per vivere” in verità faccio molte cose, a cominciare dal volontariato. E poi studio. In queste due attività ho investito tempo, soldi ed energie. Non ne ho ricavato soldi, ma stimoli che potrebbero bastare per una vita intera. 

2. Chi ami?
Amo il mio compagno, amo la mia famiglia (tutta quella che ritengo la mia famiglia) e amo le mie amiche.

3. Hai abbastanza soldi?
Sì. Per alcuni i miei soldi sono spiccioli e lo so che nella nostra cultura non sono mai abbastanza ma mangio ogni giorno e ho un tetto sulla testa, quindi sì, sono sufficienti.

4. Sei in salute?
Sì, direi di sì. Potrei smettere di fumare quella maledetta sigaretta elettronica, mangiare un po’ più sano e fare più movimento. Insomma, si può sempre migliorare, ma sono in salute, soprattutto mentalmente.

5. Pensi di essere una bella persona?
Oddio. Ovvio che sì… ma so che non lo sono a 360 gradi. Ci sono persone nettamente migliori di me e mi piacerebbe essere come loro. Semplicemente non lo sono.

6. Quanti anni hai?
(L’autore specifica che non si tratta di età anagrafica, ma di quella che sentiamo). Credo di avere tra i 25 e i 30 anni. Più 25 che 30.

7. Chi è il tuo migliore amico?
C’è. Forse più di una. Mia sorella però rimane al primo posto, nonostante le differenze e la vita che, a volte, mette distanze.

8. Qual era il tuo sogno da bambina?
Era quello di diventare hostess di volo, viaggiare per il mondo, parlare tante lingue e avere lunghi capelli. Ecco… sui capelli non ci ho potuto fare molto. Sul resto nemmeno, ma i viaggi sono sempre una priorità.

kitten_smiles-107619. Quanto spesso ridi?
Spessissimo. Tutti i giorni, più volte al giorno. Rido di gusto e di pancia fino alle lacrime almeno una volta ogni due/tre giorni. È come una droga 😀

10. Che cosa ti fa sorridere?
(Dire almeno 10 cose). La mia gatta, il mio compagno, i miei nipoti, i miei genitori, la mia famiglia, le mie amiche, le vignette sarcastiche, gli animali, i bambini, la bellezza.

11. Chi è il tuo peggior nemico?
Direi me stessa. Ma lo tengo a bada.

12. Dove vivi? (È davvero il tuo posto? Che cosa fa “casa”?)
Vivo nella mia casa, tanto amata, desiderata, voluta. Potrei spostare questa casa ovunque nel mondo e mi sentirei a casa. Perché quello che fa casa sono i miei spazi: le luci soffuse la sera o di inverno, la mia gatta, il mio compagno, il mio pc e il mio lettore e-book.

13. Pensi di essere forte? 
Abbastanza, ma posso migliorare. Essere forte, per me, non ha a che fare con grandi imprese, ma piuttosto con resilienza, coraggio e indipendenza.

u_shutterstock_15268060114. Qual è la cosa più importante ch hai fatto finora?
A 33 anni, quando ho deciso che volevo una vita felice, senza se e senza ma.

15. Qual è la cosa più stupida che hai fatto nella vita?
Tantissime. Soprattutto a livello affettivo. Pessime scelte 😀

16. Ami te stessa?
Sì, ma non incondizionatamente. Se faccio qualche cazzata, stavolta, non mi perdono.

17. Che cosa temi di più nella vita?
Le malattie. Fisiche e mentali. Mi fa paura anche solo pensarle.

18. Qual è la tua parola preferita?
Consapevolezza.

19. Qual è l’ultima volta che hai pianto?
Mi commuovo spesso, anche con le pubblicità idiote o con i video strappalacrime che circolano su Facebook. A volte piango per rabbia. L’ultima volta ho pianto vedendo un video riguardo i bambini rifugiati.

20. Qual è la cosa migliore che ti potrebbe capitare ora?
Trovare un lavoro! Ma non uno qualsiasi, trovare lavoro come insegnante di Italiano per stranieri.

21. Qual è la cosa peggiore che ti potrebbe capitare ora?
Ancora, la malattia. Mia o dei miei cari.

22. Come ti vedi tra 5 anni?
Difficilissimo. Mi vedo in salute, sorridente, presa da molti impegni, più umani che lavorativi, sempre in viaggio.

23. Hai qualche rimpianto?
Sì. Quello di non essermi data l’opportunità di studiare o lavorare all’estero in un’età in cui sarebbe stato più facile farlo rispetto a oggi.

24. Qual è la prima cosa che fai quando ti svegli al mattino?
Bevo due bicchieri di acqua. È il mio primo pensiero.

25. Che cosa pensi, di solito, prima di addormentarti?
Quando non ho ansie varie (e ne ho molte), penso a tutto quello che posso fare nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Solitamente penso ai viaggi, ma anche a tutto quello che mi porta a stare bene pur senza partire.

26. Qual è il punto più alto in cui sei stata?
Potrei dire l’Empire State Building, che sicuramente è il più alto edificio che ho calpestato. Ma mi viene in mente, invece, la costa del Portogallo, nel punto più occidentale dell’Europa, dove l’oceano sotto di me iniziava il suo lungo dispiegarsi per il mondo. Un orizzonte che non dimenticherò mai, emozionante, mi faceva pensare a tutte le possibilità che la vita ci offre, molte più di quelle che solitamente consideriamo. Era elettrizzante.

article-2115931-1232617C000005DC-779_964x118527. Se avessi la possibilità di cambiare una cosa nella tua vita, proprio ora, che cosa cambieresti?
Probabilmente cambierei paese, città e Stato, con tutta la mia famiglia se possibile 😀 E a dirla tutta vorrei cambiare ogni 2 o 3 anni, per sperimentare la vita un po’ ovunque per il mondo.

28. Per che cosa sei orgoglioso di te?
Per quella famosa decisione di essere felice, presa a 33 anni, che mi ha portato a intraprendere un viaggio magnifico dentro di me e nella mia vita. E spero che non finisca mai.

29. Riassumi la tua vita in una frase.
Non è mai facile per nessuno, ma qualunque sia la strada, parti e conosci te stesso. O almeno provaci. Io non me ne sono mai pentita.

30. Indica ciò che ti dà più fastidio nella vita.
Il potere in mano a gente idiota.

31. Qual è la prima domanda che faresti a dio?
Caro dio o cari dei, perché avete creato l’essere umano così pieno di contraddizioni, di bene e di male, di luce e ombre, tanto che gli uni causano la sofferenza degli altri senza poterci fare nulla?

32. Hai dei segreti?
Certo che sì! Diffido da chiunque non ne abbia. Fanno parte di me e fanno anche ciò che sono. Nel bene e nel male. Sono parte del mio “giardino segreto”, come piante spontanee che sta a me conoscere ed esplorare.

33. Che cosa ti fa ridere?
I paradossi, l’ironia e le situazioni grottesche. Mi ci rivedo e rido per sublimare 😀

34. (Domanda jolly) Sei felice?
Sì.

Advertisements

13 pensieri riguardo “Intervista con se stessi (33 domande)

    1. Caspita, grazie Monique! Non so se sono una bella persona ma che qualcuno, leggendomi, lo pensi mi lusinga parecchio ^.^
      E comunque, sì, la consapevolezza è tutto e mannaggia a me faccio una fatica a raggiungerla… 😉 Un abbraccio!

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...