Dipingiamo l’anno che verrà

Non devo dirlo ad alta voce… ecco perché lo scrivo qui. Mi sono licenziata a dicembre, ora non ho un lavoro. Eppure sono felice.

Certo il bollo auto, il mutuo, l’assicurazione, le bollette sono solo alcune delle spese che dovrò affrontare a gennaio. Non sarà facile, certo che no. Eppure sono felice. O, per meglio dire, serena e allegra.

Incoscienza? Immaturità? Pigrizia? Una parte di me mi accusa di questi peccati mortali. Eppure rimango felice e serena e allegra 😀

Non sapevo i motivi precisi che mi hanno portato al licenziamento, esattamente come ora non capisco i motivi precisi di tutta questa pace interiore.

Una cosa penso sia chiara: ho preso la decisione giusta.

Ora vediamo di non sbagliare più, per questo il 2017, in barba agli oroscopi e alle previsioni, me lo devo dipingere da sola. Con le tinte, i colori e le sfumature che più mi aggradano.

Mi piacerebbe avesse le tinte scure e rassicuranti di una immensa libreria, fatta solo per me, come un labirinto di sapere in cui ogni angolo svela i segreti per vivere meglio e sta a me scegliere i tomi giusti.

3da69e4c5b748544a6f6f2d1fb3e9e47

Ma non mi dispiacerebbe anche qualche colore più vivace, canzonatorio, ironico e leggero. Perché prendersi troppo sul serio è davvero di una noia micidiale!

7298954e65bd0b1b5a672e6f6b98e226 essere-donna

 

E visto che posso sognare e, nei limiti, progettare, non vedo l’ora di colorare quest’anno con qualche viaggio, lungo o breve che sia, vicino o lontano non importa. Andare, per il gusto di vedere, conoscere, cambiare.

1953532

E, no… non mi sono certa dimenticata del lavoro. Anzi. Però ancora non so quali colore dargli. Anzi, i colori li so, il problema è che è ancora un quadro astratto, poco definito, immenso e informe. Un cosa la so: è pieno di speranza…

abstract_painting_1_4600x3067

E se ognuno di poi potesse dipingere l’anno nuovo… chissà quali colore sceglierebbe e chissà se, poi, questi colori sarebbero davvero quelli della felicità o della serenità. Per esempio, un licenziamento io lo dipingerei di marrone… e invece mi ritrovo immersa in colori pastello 😀 E voi, che colori scegliereste per il nuovo anno?

Advertisements

9 pensieri riguardo “Dipingiamo l’anno che verrà

  1. Beata te che riesci a essere positiva.
    In fondo la felicità è soltanto uno stato cerebrale….e se uno è felice (anche conto logica) … beh.. è felice. Punto.
    Ma io non ci riesco ad auto-illudermi così.
    Anche se mi rendo conto che tutta la vita ,in fondo, è una grossa illusione.

    1. Be’, guarda, a volte la positività è l’unica risposta accettabile. Le alternative sono drammatiche. E te lo dico io, che sono notoriamente pessimista e, ora come ora, anche esaurita 🙂

  2. Tutto quello che hai passato negli ultimi tempi da un punto di vista professionale ti ha dato maggiore consapevolezza e anche quel po’di “follia” sana che aiuta a stare meglio con se stessi.
    Che non significa accettare di fare i lavativi, ma di volersi rimboccare le maniche e costruirsi il proprio futuro, senza che qualcuno ci dica dove o come andare a lavorare.
    Mi sembra una gran bella tavolozza, la tua, bravissima! Io sto meditando sul colore da dare al mio 2017, ma la mia tavolozza sta cambiando moltissimo!
    Vedrai che si aprirà la strada giusta!
    In bocca al lupo

    1. GRAZIE STEFANO!! Ho proprio bisogno di pensieri positivi 🙂 So che ho scelto la strada giusta, ma il cammino è lungo…
      In bocca al lupo anche per la tua tavolozza, ma non ho dubbi che sarà meravigliosa, come solo le persone in gamba sanno fare 😉

  3. “Mi sono licenziata a dicembre, ora non ho un lavoro. Eppure sono felice.” Il mio primo pensiero è stato che invidia, beata te! Sei serena, hai preso una buona decisione e stai affrontando la vita con le giuste sfumature, quindi in bocca al lupo!

  4. intanto ammiro le tue scelte appena fatte e le intenzioni (non sono propositi) per l’immediato futuro.
    quanto a me, penso all’azzurro solcato da qualche pennellata di rosso intenso ed altre di un grigio che a me conforta.
    ml

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...