Là, dove c’era Khomeini

Bm3_kr4CMAAlaFOMai come in questi giorni mi tornano alla mente le parole di una scrittrice nata a Teheran, dove ha passato l’infanzia, prima di trasferirsi con la sua famiglia a Parigi. Una donna, e non a caso. Perché, come lei dice, è intorno alle donne che si costruisce la politica del terrore di cui tutti siamo ogni giorno più consapevoli.

Lei si chiama Abnousse Shalmani e il suo libro è intitolato «Khomeini, De Sade e io». Pagine che hanno la forza di una brigata jihadista, ma al contrario. Parole taglienti, a tratti irriverenti persino per noi occidentali, parole che vengono pronunciate da una donna estrema che conosce gli orrori dell’estremismo. E per questo illuminanti.

Fondamentalmente lei racconta la sua storia, che è unica, ma in cui si riflettono secoli di storia, quella che dall’Iran porta fino al 13 novembre 2015, a Parigi.

3094040-9788817078191Un manifesto culturale, in cui i libri hanno un ruolo da protagonista, ma non sono gli eroi. Troppo facile sarebbe ridurre tutto alla cultura e all’intelligenza. È un manifesto che ha la forza di una vera guerrigliera. Donna, perché è dalle donne che deve partire la vera ribellione all’Islam fondamentalista.

E di donne, guarda caso, in questi giorni non si è affatto parlato. Eppure è lì che giace il primo, grande, micidiale comandamento della morte.

Cornacchie e barbuti: vi lascio alla lettura delle loro storie, nel caso qualcuno volesse conoscere una briciola in più di chi abita proprio al di là del bacino mediterraneo e che, volenti o nolenti, ci ha insegnato tanto, prima di ammalarsi di orrore.

 

Annunci

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...