Spiegare Roberto Saviano a un’americana

La mia studentessa di italiano è particolarmente sveglia e interessata alla cultura italiana, così ho pensato di proporle un articolo in cui si spiega chi è Roberto Saviano, che cosa scrive e come vive.

savianoGià la parola “camorra” è di difficile interpretazione, per lei, per cui si generalizza con un più generico e celeberrimo termine: mafia.

Fino a qui tutto a posto. Ma quando cerchi di spiegarle che cosa è, in pratica, la vita in certe zone di Italia (o in parlamento), la confusione regna sovrana.

Nella sua mente americana, da un lato c’è il Bel Paese dei monumenti, un po’ poco organizzato, ma dove si mangia bene, un po’ pulcinella e un po’ ridanciano, ma ricco di storia; dall’altro c’è il Padrino, con morti ammazzati e sangue e fucili e gerarchi con il gessato.

padrinoSradicare certi stereotipi è risultato quasi impossibile. Spiegare come Roberto Saviano sia non un eroe ma una persona coraggiosa e comune, come nei suoi libri non riveli nulla che non si sappia, come la sua forza stia nella diffusione delle parole e non in qualche rivelazione scandalosa, come ragionare di mafia non significhi parlare del sud Italia ma dell’Italia… ecco, spiegare queste cose è risultato impossibile.

Come impossibile o improbabili, sicuramente bizzarre, saranno sembrate a lei le lacrimone che mi si sono formate negli occhi parlando di come la criminalità organizzata ci tocchi tutti, in Italia. Certo, non in egual misura o profondità, ma volenti o nolenti il nostro “sistema Paese” è contagiato, malato in ogni suo settore.

E spiegare perché non si riesca a guarire è stato pericoloso: stava già preparando le valigie per tornarsene negli Usa. Come darle torto?

Parlamento5

Advertisements

4 pensieri riguardo “Spiegare Roberto Saviano a un’americana

  1. Persino per certi italiani è doloroso dover vivere in un paese che disattende i più elementari principi di democrazia, irriformabile per scelta. Chi non desidererebbe vivere in una patria dove la parola legalità abbia un significato?

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...