Domenica a casa con… New York

La domenica di relax è sinonimo di domenica di sogni, a volte malinconici, altre creativi. Stamattina, una mattina grigia, autunnale, fresca, accogliente e raccolta, mi si è svegliato il mood New York. Ma che significa? Significa che oggi vorrei essere là, in quella metropoli sconfinata, ricca di comunità isolate, di individui che arrivano da ogni parte del mondo, una metropoli solitaria e chiassosa.

No, non vorrei essere là per vagare tra strade, volti e negozi senza significato. No, vorrei essere là per rintanarmi in un caffè, con le persone che magari non vedo da decenni, per parlare, per ritrovare una familiarità dimenticata da suoni, rumori, voci assordanti.

Resterei là, al caldo (o al calore), guardando fuori dalla finestra e condividendo i sogni più grandi della vita con quelle poche, pochissime persone che rappresentano la famiglia, anche se, magari, famiglia non sono in senso letterale. Quattro o cinque anime che si scaldano come possono, che creano qualcosa di unico, un microcosmo dentro un universo estraneo. Anime che scacciano una nostalgia inconcludente e che si abbracciano, guardando un futuro magari incerto, ma felice e caldo, anche in un autunno freddo. Sguardi complici di chi è a casa, lontano da casa.

(Eni, if you’re reading this, yes… I was thinking also about you and Greg 😉 ❤ )

Annunci

7 pensieri riguardo “Domenica a casa con… New York

  1. Wao, davvero bello! Mi sembrava di essere la, mi hai permesso di viaggiare ‘low cost’. Oggi mi sono svegliato anch’io così, infatti ho pubblicato un articolo di parlo più o meno delle stesse cose! Se ti va di passare a dare un’occhiata al mio articolo ti lascio qui il link, mi farebbe piacere sapere che ne pensi! Ancora complimenti, sarà un piacere continuare a seguirti! Ciao, a presto!

    https://afreeword.wordpress.com/2015/05/24/il-passeggero-distratto/#more-1254

  2. Ma lo sai che, in questi giorni, nutro esattamente lo stesso desiderio? E la cosa è strana perché non ho mai avuto questa attrazione fatale proprio per questa città. Ma adesso si… Vorrei essere lì, nella Mela!

  3. Ha. How nice you said it. Today I will be alone doing my own stuff as Greg is attending a photography class and I will do the same things you prescribed above. You are welcomed to join in. I will be thinking of you so we will meet in some NYC coffee store talking and talking endlessly. Kisses.

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...