L’ombra e il suo uomo

L’uomo, oppresso dall’oscurità dell’ombra, un giorno decise di separarsene. Lei fu costretta a farsi piccola piccola e a nascondersi nelle sue tasche, mentre lui camminava sotto al sole, felice per la chiarezza con cui poteva finalmente osservare il mondo.

L’idillio, però, non durò molto: lui si inaridì al punto di divenire scheletro e lei, uscita dalla tasca, fu costretta a farsi gigante e ad avvolgerlo in un buio totale per non farlo tramutare in cenere. Lottarono all’ultimo respiro finché la paura di entrambi cessò e, esausti, si sorrisero annegandosi negli occhi.

Oggi: l’uomo legge al sole accanto a una quercia, lei si arrampica sui rami e gioca con le fronde più impervie. Si osservano di sottecchi, pensano «Non imparerà mai», ma sorridono ancora entrambi, indissolubilmente legati.

Annunci

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...