Le mie creme solari: Geomar e Hawaiian Tropic

Ho puntato in alto, in termini di spf (filtro solare), per la mia settimana intensa di sole in barca a vela. Visto che ho una carnagione molto chiara, pur essendo castana scura di capelli, ho optato per una protezione dai 30 ai 50 spf.

latte_solare_50• Per il viso ho usato ogni santo giorno, e con molta soddisfazione, il latte solare della Geomar, Spf 50. Non ho preso il formato weekend (che si vede in foto), ma quello con 25 ml in omaggio, trovato all’Auchan poco prima di partire, per un totale di 100 ml. È bastato e avanzato, parecchio, anche se l’ho usato in modo abbondante su viso, collo, ginocchia (eh sì, le ho bruciate il primo giorno!) ogni giorno e più volte al giorno. Purtroppo non mi ricordo il prezzo preciso, ma dovrebbe essere intorno ai 5 euro. È water resistant (e lo confermo) e protegge dai raggi UVA e UVB; è formulato con Estratto Naturale di Alga Bruna, idratante ed emolliente, e non contiene parabeni.

Mi sono trovata molto bene, non ho avuto problemi di assorbimento pur essendo ovviamente una crema a filtro quasi totale. Certo, lascia la pelle lucida, ma non “unta” e dopo poco non si vede nulla. Il sole non mi ha causato il minimo rossore e quindi ho scongiurato anche il problema macchie solari. Non ha un profumo particolarmente intenso, anzi, direi che è quasi inodore (non si sente il classico profumo chimico delle creme solari, tutt’altro).

 

silkclearsprayspf30Per il corpo sono stata più permissiva e mi sono concessa una protezione Spf 30. Ho utilizzato, per la prima volta in vita mia, una protezione spray, quella della Hawaiian Tropic, e devo dire che mi ha cambiato la vita! Ho comprato questa crema in Usa, dubito ci sia in Italia, ahimè, ma è davvero pratica da mettere (si spruzza, non c’è bisogno di spalmarla), anche se bisogna stare attenti a coprire tutta la pelle (vedi sopra, ginocchia bruciate). Certo, in una settimana ho fatto fuori tutta la confezione (visto che in America l’avevo saga solo una volta), ma ne vale la pena, soprattutto se non si vuole passare 10 minuti a spalmarsi creme: in un minuto ero pronta per il solleone.

Non so nulla riguardo l’inci, ma posso dire che funziona alla grande, ha un profumo divino (seppur chimicissimo) e non lascia per niente la pelle unta o lucida: si spruzza e via, protezione perfetta per tutto il giorno. Anche questa è water resistant e anche in questo caso non ho avuto problemi con il sole, nessuna scottatura (a parte le ginocchia, ma per mia negligenza) e nessun fastidio.
In Usa era costata sui 10 dollari, credo.

 

A entrambe queste creme dò un voto molto alto, tra 8 e 10.
PS.: Ovviamente quando si parla di solari l’inci lo considero moooolto meno rispetto ad altri prodotti…

 

Advertisements

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...