Parola del giorno: Escludere

keep-calm-and-love-deny-3Va tanto di moda “condividere“, soprattutto on line, pezzi della propria vita, frammenti di pensieri e di sentimenti digeriti e ruminati, che spesso si danno in pasto a un pubblico non molto ben definito. Ebbene, in questo tripudio di “curtain watcher” sarebbe altrettanto opportuno imparare a escludere. 

È di vitale importanza imparare a escludere certe persone dalla propria vita, reale o virtuale. È come imparare a buttare via ciò che non ci appartiene più, ciò che non ci va più bene, ciò che ha fatto il suo tempo e ora ingombra solamente. 

Escludere dalla mia vita certe persone è stata dura. Anche quando tutti intorno a me “urlavano” di farlo, è dura, perché volenti o nolenti, escludere certe persone, soprattutto quelle a cui siamo stati legati, significa escutere anche una parte di sé.

E tanto più o arduo quanto più è utile: i benefici possono sconvolgerci a tal punto da non riconoscere più quello che eravamo o, meglio, a sorriderci sopra, come quando ricordiamo l’infanzia e i suoi errori genuini e palesi. 

Escludere significa selezionare, non per cattiveria o per snobismo, ma per poter continuare a vivere. Escludere le persone non significa rinnegarle, ma riconoscere che ci fanno male, che la loro presenza, silenziosa o meno, ci turba e non apporta benefici. 

Escludere è selezionare per il proprio bene, per la sopravvivenza, per fare spazio al nuovo. Accettare la nostalgia significa che si è già fatto qualche passo avanti. Escludere, *in scienza e coscienza, è un atto di amore verso se stessi. 

exclude.gifEssere esclusi, a sua volta, può essere difficile e farci sentire male, ma accettarlo significa andare avanti, nonostante il senso di ingiustizia e impotenza. Non serve accanirsi, l’accettazione può sublimare certe nostre paure e portarci a capire il proprio valore. E a escludere a nostra volta. 

Esclusione positiva, senza discriminazione, verso tutto ciò che ci imprigiona, ci fa sentire piccoli, ci include in qualcosa che ci va stretto. Esclusione come libertà di essere

Con tutto il mondo che impazza per condividere, adoro qualsiasi atto volto all’esclusione. Silenziosa

**************************************************************************************************

Dal dizionario on line Treccani

esclùdere  1. letter. Chiuder fuori: edall’aulail peccato escluse Adamo ed Eva dal paradiso terrestre2. a. Lasciar fuori, non accogliere insieme con altri: edagli esamidall’assembleada un elencoda un beneficioedai sacramentib. Non ammettere, non riconoscere c. letter. Togliere, impedire: 

Annunci

5 pensieri riguardo “Parola del giorno: Escludere

  1. sagge parole, ma del resto anche la natura insegna: non è proprio grazie alla potatura dei rami secchi che un albero cresce più rigoglioso, gemma, fiorisce e poi da i suoi frutti? il modo di dire non nasce mai a caso… darci un taglio, potare i rami secchi, … 😉

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...