CC Cream Yes To Grapefruit (review)

CC Cream Yes to GrapefruitQuando ero a Los Angeles in vacanza, ho dovuto comprare qualcosa che proteggesse la mia pelle dal sole e che, al contempo, coprisse le imperfezioni. Ho trovato la CC Cream Yes To Grapefruit da Wallgreen, il drugstore più diffuso. La CC Cream è costituita per il 95% da ingredienti naturali e l’ho pagata circa 18 dollari (più o meno 13 euro), per 50 ml.

Ha un fattore di protezione (spf) di 18, quindi mi sembrava l’ideale per le mie esigenze, non volendo comprare una crema solare vera e propria. È priva di parabeni, petrolati e SLS e non è comedogenica.

La confezione riporta le sue qualità: dona luminosità, riempie le piccole rughe, idrata a fondo la pelle, protegge dal sole, illumina e uniforma l’incarnato.

L’ho utilizzata quasi ogni giorno e, devo ammettere, con ottimi risultati. La coprenza è bassa, uniforma il minimo indispensabile, ma la pelle risulta davvero più levigata e quindi l’effetto “luminoso” viene esaltato. Si stende molto facilmente, ha una consistenza molto densa ma allo stesso tempo soffice, che facilita appunto la stesura e anche l’assorbimento.

Non è grassa: sulla mia pelle molto secca è risultata ottima perché dona idratazione ed elasticità. Non svanisce, non unge, non crea macchie di colore, non secca la pelle.

Il colore che ho preso io è il Light, ma ne esiste una seconda versione per chi ha la pelle più scura. Devo dire che il Light non è poi così light, ma non avendo la CC Cream una coprenza alta (e nemmeno media) si “fonde” bene anche con il mio incarnato pallido. I rossori vengono minimizzati, ma non coperti del tutto. Di sicuro avrei preferito una coprenza più alta, ma in questo caso anche un colore più chiaro.

Ha un profumo delizioso, ma non invadente. Sa di… natura, non so come spiegarlo 😀

Va utilizzata prima dell’esposizione al sole sulla pelle pulita. Non usavo alcuna crema idratante, prima, perché non ce ne è bisogno: la CC Cream fa davvero quello che dice e idrata a sufficienza per quasi tutto il giorno. Non utilizzavo nemmeno un fondotinta sopra, perché comunque non volevo massima coprenza e l’uniformità che dona questa crema è sufficiente nei periodi più caldi. Tornerò a usarla sicuramente quando qui farà più caldo, se mai tornerà il caldo… sob!

È ricca di Vitamina C, che si presume aiuti a illuminare l’incarnato e a rendere più morbida la pelle. In effetti direi che fa il suo dovere alla grande, la pelle risulta rimpolpata, morbida, levigata e ringiovanita. Non so se la consiglierei alle più giovani (perché per loro magari risulta essere troppo ricca), ma di sicuro è un ottimo alleato per chi cerca idratazione profonda e, allo stesso tempo, protezione. nonostante di solito io utilizzi protezioni più alte non mi sono scottata (miracolo!).

L’inci, come vedete, è molto ricco di oli e sostanze naturali, che ci piacciono assai… 🙂

Voto CC Cream Yes To Grapefruit: 9

 

InciWater, Ethylhexyl Palmitate, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Glycerin, Cetearyl Alcohol, Caprylic/Capric Triglyceride, Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Oil, Magnesium Aluminum Silicate, Propanediol, Coco-Glucoside, Zea Mays (Corn) Starch*, Citrus Grandis (Grapefruit) Peel Extract*, Moringa oleifera seed oil, Evodia Rutaecarpa Fruit Extract, Phenethyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Profumo, Glyceryl Caprylate, Xanthan Gum, Glyceryl Isostearate, Hydrated Silica, Glycine Soja (Soybean) Oil, Tocopherol, Cyamopsis Tetragonoloba (Guar) Gum*, Disodium Carboxyethyl Siliconate, Citric Acid, Limonene, Aluminum Hydroxide, Polyhydroxystearic Acid, Trihydroxystearin, Triethoxycaprylylsilane, Potassium Hydroxide, Titanium Dioxide, Iron Oxides.

Ingredienti attivi: Zinc Oxide (3.2%), Titanium Dioxide (2.9%) 

 

*ingredienti bio

Potrebbero interessarti anche: Antietà Globale di Erboristica Athena’s

I miei bio-fondotinta: BB Cream So’ Bio Etic
I miei bio-fondotinta (2): Avril, Le fond de teint
Le mie bio-creme viso da supermercato
I miei bio-shampoo da supermercato (1)
I miei bio-shampoo da supermercato (2)

 

 

 

Annunci

5 pensieri riguardo “CC Cream Yes To Grapefruit (review)

    1. ahahah! Ciao splendida, lo posso capire bene, vita da ufficio… impossibile sopravvivere, a meno che… tu non possa pensare al prossimo mega viaggio… puoi? 🙂

      1. Londra tesorA.. 🙂
        ma è un mini-viaggetto di pochi giorni
        ormai faccio la pendolare UK-ITALY
        ma non vedo l’ora di fare un trip serio
        pensavamo CUBA, impegni permettendo
        la verità è che spero succeda qualcosa di grandioso nella mia vita… in modo da vivere di rendere
        sono una sognatrice senza speranze
        baci 🙂

        1. allora siamo colleghe di sogni… 😉
          Che bella Cuba! E bello anche fare la pendolare come fai tu, fai conto che i miei spostamenti degli ultimi mesi sono solo tra divano-pc, bagno-pc e cucina-pc. Vuoi mettere? 😉
          Cuba cuba cuba…

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...