The Butler, il film

THE BUTLERUn film molto americano, ma non solo per gli americani. La storia di un uomo di colore la cui professione è il maggiordomo. Ma non un maggiordomo qualsiasi… Serve personalmente per decine di anni alla Casa bianca, a contatto diretto con i presidenti che si sono susseguiti.

Il bello di questo film, direi, è che è ispirato a una storia vera. Se così non fosse, rientrerebbe a pieno titolo nelle “americanate” da Hollywood, visto anche il cast molto ricco… ma che dico, il cast è allucinante! Sono presenti: Forest Whitaker, John Cusack, Jane Fonda, Alan Rickman, Vanessa Redgrave, Robin Williams, Lenny Kravitz, Mariah Carey e Oprah Winfrey (ottima attrice, non me l’aspettavo). Mica paglia eh!

Quindi, dicevo, se non fosse che è esistito davvero questo maggiordomo (Eugene Allen) non ci sarebbe da crederci. La storia è toccante fin da subito, perché è, indirettamente, la storia della schiavitù dei neri d’America nel XX secolo.

butler5Un film autobiografico che non risparmia alcun dramma familiare e che tocca tutti i temi principali d’America: l’uccisione di Kennedy, Martin Luther King, il Ku Kluz Klan, il Vietnam, le Pantere nere, fino ad arrivare a Obama. Tutto questo viene visto con gli occhi della famiglia di Cecil (questo il nome del protagonista): lui, sua moglie e i due figli.

E proprio nel rapporto con il figlio maggiore il dramma familiare si intreccia con quello della storia. Con un meraviglioso happy ending che solo gli americani possono concepire. Ma, e ritorno a quanto detto prima, non è solo un film. C’è, dietro, una storia vera.

Così come nell’arringa finale, piena zeppa di complimenti allo stato americano (tipici autoreferenzialismi che ci fanno storcere il naso), non mancano anche crudi e feroci attacchi allo stato americano stesso. Possiamo lamentarci del fatto che il film vuole essere una ennesima sviolinata all’America, come simbolo del paese perfetto dove tutto si risolve sempre come in una favola. Possiamo lamentarci che con queste produzioni gli americani cercano di espiare colpe imperdonabili agli occhi dell’umanità. Ma non possiamo dimenticarci che la storia narrata nel film è vera.

Nel bene e nel male, l’America, a lor signori servita, in tutti i sensi, su un piatto d’argento.

THE-BUTLER-01

THE BUTLER

lee-daniels-the-butler-film-review

ps: ma quanto sono brutti, in questo film, il Lenny Kravitz e la Mariah Carey? Incredibile!

Advertisements

8 pensieri riguardo “The Butler, il film

  1. Se ti va di goderti un altro bel film con Robin Williams, ti straconsiglio “Will Hunting – Genio ribelle.” E’ uno dei film più belli che abbia mai visto – e non lo vedo dai tempi del liceo, quindi non é un parere espresso a caldo.

    1. Credo che in molti la pensino come te, e non è eresia. Secondo me l’inganno è nelle aspettative, io a differenza tua mi aspettavo un “filmetto” e invece mi ha smentito 🙂

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...