Bicarbonato batte ammorbidente 5 a zero!

bicarbonato-di-sodioUn post per tutte le lavanderine e i lavanderini del web. Ossia per tutti, presumo, che hanno qualche rapporto con la lavatrice.
È un po’ un “trucco della nonna“, dedicato a chi fa proprio il detto “less is more” (e la tendenza attuale, almeno per chi ci arriva mentalmente, è quella in ogni parte del mondo).

Premessa: utilizzo detersivi con tensioattivi di origine naturale, quindi “bio” o quasi, ma credo che comunque questo non sia un dettaglio così fondamentale, anche se, in effetti, i detersivi tradizionali contengono spesso sostanze che tendono a non far “assorbire” ai panni alcuni elementi.

Ma non sono un chimico, arriviamo alla sostanza. Esattamente per come accade ai capelli utilizzando balsami o creme o shampoo che contengono siliconi e petrolati, allo stesso modo accade ai panni che mettiamo in lavatrici con quei  prodotti della rèclame che promettono bianchi splendenti, profumi che solo ad odorarli si va a Bora Bora. Solite enormi cazzate di marketing, insomma.

Queste sostanze rendono i capi morbidi, è vero, ma a chi non è capitato un bucato “puzzolente” magari dopo un’asciugatura troppo lenta? E chi non ha visto le proprio magliettine perdere la loro forma originale solo dopo pochi lavaggi?

Per evitare questi inconvenienti da figli del petrolio, c’è una soluzione molto semplice: abolire l’ammorbidente a favore di due cucchiaini di bicarbonato puro da aggiungere nella vaschetta del detersivo (con il detersivo) ad ogni lavaggio. 

Il risultato è esaltante, ve lo assicuro. Pensate che le prime volte che ho aggiunto bicarbonato al detersivo io, che sono San Tommaso de noiartri, utilizzavo lo stesso l’ammorbidente. Be’, dire che i capi erano flosci e morbidi come un Trudy è poco. Insomma, un risultato esagerato.

Per cui ho eliminato definitivamente l’ammorbidente e ho detto “sì” al bicarbonato!

Se siete preoccupati del “profumo” che il vostro ammorbidente preferito vi lascia sui panni, be’, cambiate detersivo e sceglietene uno (magari bio) che ha un profumo gradevole: il bucato assorbirà quello.

Vantaggi: economici 1 (500 g di bicarbonato puro in polvere costa meno di un euro!), economici 2 (i vostri capi ringrazieranno, dureranno più a lungo e saranno anche disinfettati), ecologici (no alle sostanze inquinanti), profumosi (mai più puzza di umidità!), estetici (colori brillanti e tessuti migliorati).

Advertisements

10 pensieri riguardo “Bicarbonato batte ammorbidente 5 a zero!

  1. Quando lo devo mettere il bicarbonato io ho risciaquato una lavatrice 6 volte e ancora ce detersivo come faccio non ne passo più di grattarmi per le allergie aiuto

  2. Cucù, sono ancora io 🙂 Scopro sempre nuovi argomenti che ci accomunano, che ci vuoi fare, mi sa che d’ora in avanti ti seguirò assiduamente 😉 Anch’io utilizzo detersivi biodegradabili, ma se posso fare a meno dell’ammorbidente a favore di un più economico e 100% ecologico bicarbonato… ne approfitto al volo! Proverò senz’altro, grazie della dritta!

  3. consiglio anche una punta di cucchiaino di acido citrico.
    per la profumazione, se proprio serve 5 o 6 gocce di olio essenziale al limone o alla lavanda nella vaschettina dell’ammorbidente (una boccettina da una manciata di euro dura un bel po’)

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...