I miei bio-shampoo da supermercato (1)

(La seconda puntata la trovate qui: I miei bio-shampoo da supermercato (2) )

Sono fissata. Non posso assolutamente utilizzare shampoo che contengano siliconi o sls. Tanto meno usare balsami o maschere con  i siliconi, obviously. Perché i miei ca-peli sono talmente fini, sottili e fragili che non se lo meritano.

Diciamoci la verità: ho dei capelli (ca-peli, sorry) davvero orrendi e quindi da qualche anno utilizzo solo un certo tipo di prodotti che per lo meno non acuiscono questo loro stato. Avete presente i capelli dei bambini di uno o due anni? Ecco, i miei sono così.

Come avevo già accennato in un post precedente (poi vi metto i link) non sopporto i prodotti da erboristeria perché costano davvero un botto assurdo. Voglio dire, non posso pagare 8, 9, 10 euri per uno shampoo, sia mai.

Ok, lo ammetto, l’ho fatto in passato. Eccome 😀
Mi sono provata i vari Lavera, Bio officina toscana ecc. ecc. ma non ho visto grosse differenze con i miei amati shampoo da supermercato e quindi cerco di evitare (a parte quando mi prende la sindrome da shopping compulsivo, ma è sempre più rara… sarà perché non mi pagano lo stipendio? Probabile).

Bando alle ciance, ecco qui i miei super-bio-shampoo preferiti. Ah, preciso che per andarmi bene uno shampoo non deve aggrovigliare ancora di più i mie ca-peli, deve pulire e sgrassare ma con dolcezza, non deve appesantire assolutamente. E questi fanno il loro lavoro, li uso diluiti (tutti e rigorosamente e tanto) e faccio uno/due shampoo a docciata.

Il primo, ottimo, che acquisto da Auchan lo avevo già presentato qui ed è quello di Le petit Olivier. Aggiungo però che ci sono anche altre due o tre versioni, tutte ottime. L’inci è a dir poco perfetto.

le-petit-oliver-bio-organic-shampoo-with-shea-butter

omia-laboratoires_shampoo-bio

Al secondo posto troviamo una new entry che mi ha davvero stupito. Sempre da Auchan si trovano da qualche tempo gli shampoo della nuova linea Omia Laboratories. Se non si prendono in giro di noi (come era già capitato con l’olio di Argan Omia, che pare fosse una bufala, mah), questi shampini sono davvero una manna dal cielo, perché BIO ECOLOGICI con tanto di certificazione (e non è poco). A parte per quello all’Aloe (che non ha un profumo a me congeniale), quelli ai semi di Lino e all’olio di Macadamia (capite?? Macadamia!!) sono ottimi e profumatissimi. Per non sbagliare, vi metto il link al loro sito: Omia Laboratoires dove trovate anche tutti gli inci (1000 punti per Omia!!).

omia-laboratoires-maschere-eco-bio

Esistono anche delle maschere di questa linea (sui 3-4 euri se non sbaglio). Io ho preso quella alla Macadamia e devo dire che è splendida perché sembra nata per districare anche le paglie più ostiche (leggasi: ca-peli arruffati). Ovviamente non mancherò di provare anche le altre (ma escludo sempre l’aloe, non so perché ma non mi sta simpatica, ma è sempre tutto relativo). In summa, per qualità, prezzo e scelta direi che Omia stravince alla grande.

103-103-large

Proseguendo questa carrellata, troviamo l’intramontabile shampoo ai semi di lino di Athena’s. Costa sui 4 eurini e fa tutto quello che deve fare: lava, non appesantisce, è delicato e ha un ottimo inci. Vi lascio anche in questo caso il link al sito (un po’ scarno però a dire il vero) o, meglio, alla linea Erboristica: Athena’s. Non ho inci, ma le varie lola e saicosatispalmi del web sopperiscono a questa mia graverrima mancanza 😉

280x-schultz

New entry nella mia doccia, dove si raggruppano tutti i miei prodottini (una volta una mia amica ne ha contati 24 ed era un po’ inorridita), si trova lo shampoo alla camomilla del Dr. Schultz. Lungi da me avere chioma bionda (sono piuttosto scuretti i ca-peli) ho pensato che il fatto che questo shampoo sia adatto ai capelli chiari era decisamente trascurabile. Come in effetti trascuro tutto quello che un’etichetta scrive, a parte se ha il bollino ECO-BIO. E in effetti chissenefrega di che colore avete i capelli, l’inci di questo shampoo è fantastico. Come shampoo è buono, quindi, ma senza lode e senza infamia (la maschera invece, della stessa linea, non mi è piaciuta perché poco districante per me). Sito Schultz.

Infine, eccolo… il Fructis. Lo so, non dovrebbe nemmeno entrare nella mia doccia questo marchio, ma visto che dovevo accontentare anche il mio compare, ho pensato che la via di mezzo è sempre un ottima soluzione. Questo shampoo della linea Puliti e Brillanti è quello più “bio” che ci si può aspettare da Garnier e devo dire che non è malaccio (e anche il mio compare apprezza). Lo metto sullo stesso piano dell’Ultra dolce ai Fiori di Loto (anche se non lo acquisto da parecchio). Di entrambi questi shampoo ho provato i balsami e devo dire che vanno bene… (i puntini stanno per un tono poco convinto: i profumi super chimici non fanno per me e mi “puzzano”!)

La seconda puntata è qui: I miei bio-shampoo da supermercato (2)!
Nel caso foste interessate, vi lascio il link delle mie bio-creme viso da supermercato
,
dei 
miei (nonproprio) bio-deodoranti da supermercato
dei
 miei bio-bagnoschiuma da supermercato
di Verdeluna Cosmetics: bio-shampoo e bio-creme
di Lavera Bio-shampoo al Tè verde e Arancia 

garnier-lancia-fructis-puliti-brillanti-L-o1xpod

shampoo-e-balsamo-ultra-dolce-alla-mandorla-dolce-e-fiori-di-loto-4

Potrebbero interessarvi anche gli articoli presenti qui:
Cura dei capelli
Bio-shampoo da supermercato
Prodotti bio da supermercato per il viso e per il corpo

Annunci

72 pensieri riguardo “I miei bio-shampoo da supermercato (1)

  1. Ovviamente qui da me Auchan non esiste (fortunatamente dal mio compagno si, tanto che lui ci lavora!) quindi lo mando in spedizione per trovarmi i primi due prodotti. Sono a caccia dello “shampoo perfetto”, per i miei capelli grassi e indefiniti che si sporcano subitamentetroppopresto.
    Vorrei comunque inserire il link a questo post nel mio blog, 50 sfumature di Me se non ti dispiace! 🙂 lo trovo utile e confortante!

  2. Ciao!! Blog molto utile!! Volevo chiedere una cosa… Ho fatto la tinta ai capelli per coprire la vecchia e tornare al mio colore naturale. So che sono due cose completamente contrastanti ma è possibile lo stesso passare all’ecobio?? 🙂

      1. Mi sono convinta!! ho preso shampoo e balsamo della shultz!! So che il passaggio sarà duro e faticoso per ora…Grazie mille sei stata gentilissima!! Naturalmente ti farò sapere!! 😉

  3. Finalmente una lista di shampoo senza schifezze E a buon mercato! Per come la dipingono certe persone sembra che gli unici prodotti senza sls siano quelli super costosi… ma io imperterrita ho rotto le palle a Google finche non ho ottenuto ciò che volevo. Grazie mille per questo post. ❤ noi italiane, che non abbiamo tutta la scelta di marche che hanno negli states e all'estero dovremmo creare un database di prodotti "nostrani" che funzionano perche l'internet è pieno di reviews di prodotti che quasi sempre qui non esistono.

      1. Ho preso quello della schultz, tutta eccitata prima di scoprire che contiene ammonium lauryl sulfate e quindi per il mio metodo CG probabilmente non é l’ideale… pero proverò lo stesso, non si sa mai. Spero non mi distrugga i ricci!

  4. ma su striscia la notizia hanno fatto vedere che quelli omia non avevano ciò che dicevano di avere, tipo olio di argan e poi le loro confezioni sono chiare e per gli oli devono essere scure altrimenti si rovinano. non è cosi^

    1. anche io ho visto quella trasmissione, terribile in effetti. Mah, io continuo a usarli, ad ogni modo qui non si parla prettamente di oli ma di altri prodotti, quindi mi auguro siano tutti regolari 😉

      1. ciao , grazie della risposta. certo che lasciano molto perplessi queste notizie, in pratica, per quanto mi riguarda, mi rendono scettico. e di fitocose invece? ne parlano bene pare….

  5. ciao! mi sto da poco convertendo all’ecobio, quindi sono ancora una novellina con gli inci! sto cercando disperatamente un prodotto da supermercato (anche da erboristeria ma lo vorrei economico) che però vada bene per i miei capelli. mi capita spesso infatti di avere problemi di forfora. non ho i capelli grassi, quindi penso sia un problema di cute delicata e shampoo troppo aggressivi. ho preso quello garnier, ho anche aggiunto una goccia di olio per renderlo più delicato e lo diluisco bene…ma subito dopo lo shampoo si forma tanta forfora 😦 mi serve qualcosa di delicato o ancora meglio che idrati la cute! se ti va fai un salto sul mio blog! http://hippiesuitacchi.blogspot.it/

    1. Ma tu lo diluisci lo shampoo? È cosa buona e giusta… 😉 E poi ti vonsiglio di evitare quelli che contengono come tensioattivo principale (al secondo posto nell’inci) quelli che hanno sls (sodium laureth sulfate) perché come sgrassante è un po’ aggressivo. Spero di esserti stata utile, ora vado a fare un giro sul tuo blog!

  6. Ringrazio per la recensione sullo shampoo Omia. Ho provato quello all’Aloe Vera prima di scoprire questo blog, e mi sto trovando abbastanza bene. Districa tantissimo i nodi (io ultimamente ho ripreso ad averne, vai a sapere perchè?). A proposito, io l’ho trovato da Despar, magari la cosa può aiutare qualcuno che lo sta cercando. A presto!

    coccola5

  7. Questo post mi ha reso felice 🙂 ero alla ricerca di uno shampoo più naturale, senza una sfilza infinita di componenti chimiche, uno shampoo non da “offerta a 1,50”, giusto per capirci… Da qualche mese uso uno shampoo delicatissimo che serve a riequilibrare il cuoio capelluto ma il profumo non è eccezionale, per questo ne volevo uno da usare solo sulle punte ma che mi lasciasse un profumo buonissimo perché anche l’olfatto vuole la sua parte 😉 questi dell’Omnia mi ispirano un sacco, ma come se sono le profumazioni? Grazie per i consigli!!!

    1. Ciao cara! Sono contenta che ti sia utile 🙂
      le profumazioni sono moooolto buone, soprattutto per quello di macadamia, dolce e “floreale” direi 😉 (boccio invece, mi ripeto, quello di aloe, troppo “fresco”). Ehm.. lo so, spiegare i profumi non è il mio forte 😀

      1. Mi sono appena accorta di aver scritto “Omnia”… l’esame di latino mi sta facendo impazzire!!! 😉
        Sai che quello alla macadamia era quello che avevo scelto sulla carta?! Fortuna che ho l’Auchan sotto casa, lo vado a provare subito! Grazie ancora per la dritta, a prestissimo!

      1. lo voglio provare, io da quando uso solo il natura dolce mandorla e fiori di loto, ho i capelli più belli. Una volta al mese faccio un impacco all’olio di argan( portatomi dal Marocco) e ogni tanto mi mangio qualche semino nelle insalate: i capelli sembrano più belli 🙂

        1. Sì, ci credo, basta qualche accorgimento nelle proprie abitudini e i capelli tornano in effetti come nuovi (certo, se una alla base ha ca-peli come me è sempre difficile 😀 ). Ottimo l’olio di Argan puro!
          Anche con l’henné io devo dire che vedo molto la differenza…

  8. ma l’antica erboristeria come la vedi? A me piace come alternativa alla garnier… Ortica o camomilla, i miei preferiti 🙂 però hai ragione: non si può spendere sto botto per uno shamppo (ad esempio io compravo … e il passato o trapassato è d’obbligo, quello di Lush – Lazzaro – ottimo eh… ma 14€ la boccetta??? un lusso che non mi permetto piu neanche a natale!)

    1. 14 euri?! da denuncia!
      L’antica erboristeria a me non piace molto perché è moooolto aggressivo, almeno per me, che ho bisogno di tutte le coccole più melense del mondo per non arruffare i capelli… Però sai, è sempre soggettivo (poi io sono fissata anche con l’inci e l’antica erboristeria non è dei migliori…)

        1. Eeeeeee, vedi, io sono così fortunata che tra solidarietà e cassa integrazione ho tutto il tempo da perdere dietro alle varie recensioni, commenti, inci, forum e bla bla bla… 😀
          Cmq quelli in cima alla lista per me sono davvero buoni, prova e poi fammi sapere!

          1. Mia cara sfondo una porta aperta: la disoccupazione ci butta nelle strade.. Ma letteralmente eh! E una volta trovati i prodotti ho anche tutto il tempo di stare a provarli…. Eheehe dovremmo andare “a caccia” insieme: io consiglio a te tu consigli a me… 😉

          2. Ci sto! Io mi butto sulla cosmetica bio e tu su abiti, abbinamenti, fashion ecc, dove io sono la regina delle capre 😀

  9. Quando si dice “Ho un diavolo per capello!”
    Anche io come te ho cambiato e provato diversi shampoo.
    Quelli della Garnier Fructis però li trovo troppo pesanti…
    Comunque la prossima volta che andrò a fare la spesa darò un’occhiata agli shampoo che hai messo in cima alla classifica!Magari funzionano anche con miei capelli ricci ribelli!

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...