«La ragazza e l’inquisitore»

La copertina del libro scritto da Nerea Riesco.
La copertina del libro scritto da Nerea Riesco.

Proprio oggi ho terminato questo splendido romanzo ambientato nella spagna del XVII secolo, nel periodo di re Filippo III. Gli ingredienti succulenti con cui l’autrice ci conquista sono racchiusi nell’equilibrio tra storia e magia.

È in tutto e per tutto un romanzo storico, i fatti narrati si basano sulle ricostruzioni di vicende realmente accadute e di personalità realmente esistite. Ma il tutto è condito con sentimenti umani come l’amore, la comprensione, il disagio, la paura…

Quello che mi ha convinto, in primo luogo, è l’ottima traduzione letteraria, che rende il romanzo scorrevole, piacevole, a tratti erudito (si fa per dire perché  è accessibilissimo a tutti): in poche parole è scritto da dio. In secondo luogo lo sviluppo della trama si dipana lungo due binari: da un tratto c’è la ragazza, dall’altro l’inquisitore.

Si tratta di due figure contrapposte nella storia reale e nell’immaginario collettivo, tanto che non si incontrano mai, non parlano mai pur essendo vicini nell’intimo più di quanto possano immaginare. L’uno razionale, immerso nei dubbi intellettuali e teologici, una vita di studio e di libri, di cariche istituzionali e di formalità; l’altra pratica, concreta, esperta conoscitrice della vita nei boschi, semplice e senza alcuna sovrastruttura mentale.

Eppure entrambi hanno il buon senso umano che li accomuna nelle loro ricerche. La ragazza segue l’inquisitore nel lungo tragitto verso le terre da “Purificare” dalla stregoneria, nella speranza di ritrovare la sua nutrice. L’inquisitore segue il proprio intelletto nel voler smascherare quello che sta diventando un fenomeno tanto irreale quanto spaventoso.

La conclusione, dopo mille intrighi di palazzo e qualche amore rubato è tutto tranne che “americana”. È realista, e non delude proprio per questo. Un libro ideale, insomma, per chi voglia fare un tuffo nella storia, in un periodo molto buio che ha coinvolto la Spagna e tutta l’Europa. Ma è adatto anche a chi vuole imparare qualche incantesimo… altrettanto vero e ispirato all’antica tradizione popolare.

Advertisements

E tu che ne pensi? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...